Lo scopo della guida agli integratori alimentari GJAV per il triathlon è quello di fornire delle indicazioni rapide e intuitive per tutti coloro che si cimentano nella pratica sportiva del triathlon.

E' bene ribadire che tutta l'attività fisica sia essa aerobica o anaerobica rappresenta un fenomeno catabolico e ossidativo che prevede un grosso consumo di energia sotto forma di ATP e conseguente produzione di acido lattico e radicali liberi.

La dieta moderna di tipo occidentale, ricca di proteine animali, carboidrati raffinati, zuccheri e grassi idrogenati,  assai frequente nello sportivo determina un forte rilascio di scorie e metaboliti acidi che, accumulati nel tessuto connettivale portano ad un processo infiammatorio cronico e/o latente definito iper acidosi.  Quali sono gli effetti negativi dell’acidosi nelle prestazioni sportive di endurance come il triathlon?  

  • Perdita di massa muscolare (catabolismo);
  • Accumulo di adipe sottocute;
  • Perdita di minerali come i bicarbonati ossei (osteoporosi);
  • Deplezione dei sali minerali intracellulari (potassio e magnesio);
  • Stanchezza cronica e riduzione della performance (sovrallenamento);
  • Rallentamento della sintesi proteica muscolare.  

Come compensare questa situazione?  Una dieta sana, varia ed equilibrata è alla base di una vita in pieno benessere. Occorre dunque cercare di evitare che l’organismo sia costretto a fare ricorso al prelievo forzato di sostanze alcalinizzanti per contrastare l’acidosi.

Gli integratori alcalinizzanti GJAV sono ipoallergenici e certificati per gli sportivi che soffrono di intolleranze alimentari e/o di allergie al glutine e al lattosio. I prodotti sono formulati con aminoacidi di origine vegetale ottenuti tramite fermentazione batterica e sali minerali alcalini di alta qualità. Su tutti i lotti di produzione, prima dell’immissione in commercio vengono eseguite le analisi microbiologiche, i test anti doping e le analisi specifiche per escludere le contaminazioni accidentali con gli allergeni. 

Immagine rimossa.

Indice dei contenuti

Guida agli integratori per il triathlon - l'allenamento a digiuno

Se per motivi di tempo o più semplicemente per praticità non è possibile fare la colazione prima dell'allenamento mattutino allora è opportuno assumere gli integratori alimentari durante e dopo la seduta di allenamento. 

Nello specifico è consigliabile l'assunzione di 500 ml di acqua con una porzione di sali minerali alcalinizzanti con carboidrati a rilascio graduale (Procompetition 200 g) e aminoacidi a catena ramificata (Workout 200 g).

Naturalmente non appena finito l'allenamento è opportuno fare una colazione sana e bilanciata a base di cereali integrali, marmellata biologica, latte di soia oppure uno yogourt alla frutta ed eventualmente un po di semi oleosi o frutta secca.

Guida agli integratori per il triathlon - allenamento di fondo lungo

Nel caso in cui l'allenamento sia particolarmente lungo (60-90 minuti) oltre all'assunzione di 500 ml di acqua con una porzione di sali minerali alcalinizzanti con carboidrati a rilascio graduale (Procompetition 200 g) e aminoacidi a catena ramifica (Workout 200 g) è consigliabile assumere anche una barretta bilanciata a zona 40/30/30 (VeganMyosin Protein Bar).

Guida agli integratori per il triathlon - allenamenti combinati

Nei giorni in cui ci si trova di fronte ad un allenamento doppio e combinato nuoto più corsa, è opportuna l'assunzione di 500 ml di acqua con una porzione di sali minerali alcalinizzanti con carboidrati a rilascio graduale (Procompetition 200 g) e aminoacidi a catena ramificata (Workout 200 g). Prima di effettuare la seconda seduta di allenamento è consigliabile assumere anche una barretta bilanciata a zona 40/30/30 (VeganMyosin Protein Bar).

Nei giorni in cui ci si trova di fronte ad un allenamento combinato del tipo nuoto più bici, prima di effettuare la seconda seduta di allenamento è consigliabile assumere anche una barretta bilanciata a zona 40/30/30 (VeganMyosin Protein Bar), oppure in alternativa fare uno spuntino con frutta secca, noci ed una banana.

Guida agli integratori per il triathlon - allenamenti di forza

Immagine rimossa.

Nei giorni in cui si esegue un allenamento di nuoto o di corsa basato su lavori di forza resistente con le ripetute e le frequenze variabili piuttosto che con le progressioni allora sarà possibile optare per assumere un integratore ergogenico come il Preworkout, a base di creatina citrato, beta alanina, arginina e sali minerali alcalinizzanti, da assumere 30 minuti prima della seduta di allenamento e poi alla fine della stessa optare per l'assunzione di un integratore specifico per il recupero muscolare post allenamento come il Postworkout, a base di aminoacidi essenziali (EAA e BCAA), glutammina, Okg, sali minerali alcalinizzanti, vitamine del gruppo B e antiossidanti.

 

Guida agli integratori per il triathlon - allenamenti di resistenza

E' possibile assumere prima di un allenamento o di una gara 4 compresse di Stamina, possibilmente a stomaco vuoto. Tanto più l'allenamento sarà lungo tanto maggiore sarà il vantaggio che si ottiene dall'assunzione di questo integratore ad azione proenergetica caratterizzato da un esclusiva azione alcalinizzante.

Resta intesto che l'integrazione salina con gli integratori alimentari Procompetition e Workout si possa ottimizzare durante tutta la seduta se si tratta di un allenamento con la bici su strada oppure, grazie all'impiego di una camel bag nel caso in cui ci si trovi a percorrere una distanza lunga a piedi (15 Km, 20, Km, 25 Km etc), mentre quando si deve eseguire un workout di nuoto si potrà favorire l'assunzione di un integratore specifico per il recupero muscolare post allenamento come il Postworkout, a base di aminoacidi essenziali (EAA e BCAA), glutammina, Okg, sali minerali alcalinizzanti, vitamine del gruppo B e antiossidanti.

Immagine rimossa.

Guida agli integratori per il triathlon - fase di definizione muscolare

Questo programma specifico per il dimagrimento che si trova all'interno della guida per gli integratori risponde alle esigenze degli atleti/e che per qualche ragione (infortunio, riposo, gravidanza etc.) devono adattare l'allenamento e la dieta all'interno di un contesto in qui ci si trova di fronte ad un obiettivo secondario quale la riduzione della massa adiposa

Un luogo comune vede gli atleti di endurance con poca massa grassa ossia con una bassa percentuale di adipe tuttavia nella verità spesso ci si trova di fronte a persone con poca massa muscolare, ossia ci si trova con un "motore" che ci permette di mantenere e svolgere il movimento di bassa cilindrata.

Non è possibile entrare nello specifico del dimagrimento e delle dinamiche che ne determinano il successo anche se è possibile leggere articoli specifici su questo argomento (lin articolo blog) tuttavia le indicazioni riportate di seguito rappresentano una chance concreata per il raggiungimento dei propri obiettivi in termini pratici.

Assumere a digiuno 4 compresse di Stamina 40 minuti prima di ogni seduta di allenamento di tipo aerobico, grazie alla presenza di può' favorire la beta ossidazione degli acidi grassi circolanti nel sangue e in oltre grazie alla presenza di xantine e teofilline stimola il metabolismo basale. Tanto più l'allenamento sarà lungo tanto maggiore sarà il vantaggio che si ottiene dall'assunzione di questo integratore ad azione proenergetica. In oltre è bene ricordare che la maggiore ossidazione di grassi e acidi grassi favorisce la produzione energetica ma riduce la produzione di acido lattico.

Immagine rimossa.

Guida agli integratori per il triathlon - mantenimento della massa muscolare

La periodizzazione dei macro cicli di allenemento prevede che nella vita di un/a atleta ci siano dei periodi di scarico dell'allenamento oppure periodi transitori dove si riduce notevolmente il volume di allenamento per favorire il recupero muscolare e psicofisico.

Nella a guida agli integratori per il triathlon non poteva mancare un focus sul cosi detto mantenimento della massa muscolare che a discapito di ciò che è facile pensare, permette l'attuazione dei fenomeni di sovra compensazione. 

Gli aminoacidi essenziali contenuti in Likeprotein e Postworkout  hanno un ruolo chiave sia nei processi di mantenimento della massa muscolare che in quelli di recupero post allenamento fino a diventare determinanti quando in abbinamento alla dieta ed al giusto apporto di carboidrati ed energia permettono al corpo di attuare processi di ipertrofia muscolare.

E' consigliabile quindi l'assunzione di 5 compresse di Likeprotein in abbinamento a frutta fresca e frutta secca al fine di realizzare uno spuntino proteico ed energetico da effettuare a metà mattina oppure a metà pomeriggio.

L'assunzione di una porzione di Postworkut pari a due misurini e mezzo diluiti con 400 cc di acqua è consigliata nei primi 30 minuti dalla fine di ogni seduta di allenamento caratterizzata da una media intensità.

Immagine rimossa.

La sinergia pasto e integratori post workout

Dopo la seduta di ogni lavoro combinato o meglio nei primi 30 minuti dalla fine dell'allenamento è opportuno massimizzare il recupero con la cosi detta finestra anabolica post workout grazie all'assunzione di un integratore specifico per il recupero muscolare post allenamento come il Postworkout, a base di aminoacidi essenziali (EAA e BCAA), glutammina, Okg, sali minerali alcalinizzanti, vitamine del gruppo B e antiossidanti. Entro l'ora successiva è determinate effettuare un pasto solido con proteine e carboidrati (tonno e patate, carne e riso etc) al fine di massimizzare i processi di recupero ossia la formazione di glicogeno muscolare, la risintesi delle proteine muscolari danneggiate ed il recupero osmotico intracellulare (idrazione salina alcalinizzante).

E' bene ribadire che l'assunzione degli integratori alimentari vada opportunamente combinata con un alimentazione corretta per il triathlon soprattutto nel periodo di preparazione agonistico e in vista di una gara.