University Contest Crossfit 2016

L’University Contest, organizzato da Marco Cecchin, Alan Pellin e Luca Morassutto del Crossfit Redwall Cus Ferrara, è l’unico evento di CrossFit per universitari in Italia. La gara, giunta alla sua seconda edizione, avrà luogo Domenica 23 Ottobre e vedrà sfidarsi 42 atleti e 24 atlete per il titolo di atleta universitario più fittest d’Italia.

likeprotein-aminoacidi-essenziali-integratre-di-aminoacidi

Le categorie dell’University Contest

La gara di CrossFit Univeristy Contest prevede un’unica categoria per gli uomini e un’unica categoria per le donne, ma gli atleti partecipanti dovranno comunque sfidarsi in diverse prove.

University Contest STANDARD MEN:

Aerobico: nuoto, corsa, remo, bike.

Corpo libero: tutto.

Bilanciere: clean and jerk 70 kg, snatch 55 kg.

Kettlebell: american swing 32 kg, snatch 24 kg.

university-contest-crossfit

University Contest STANDARD WOMEN:

Aerobico: nuoto, corsa, remo, bike.

Corpo libero: tutto tranne handstand walk, muscle up e pistol.

Bilanciere: clean and jerk 45 kg, snatch 30kg.

Kettlebell: american  swing 20 kg, snatch 16 kg.

Per standard di gara si intendono esercizi e pesi del bilanciere da saper gestire nei WOD e non i massimali, e soprattutto non si riferiscono alla finale in cui potrà capitare di tutto.Immagine rimossa.

I WOD e gli atleti dell’University Contest

La gara si svolgerà interamente nella giornata di Domenica 23 Ottobre e una volta terminata la registrazione degli atleti si susseguiranno 3 WOD di qualifica a cui prenderanno parte tutti gli atleti iscritti e verrà così stabilito chi saranno i 18 atleti e le 6 atlete ad accedere al WOD finale che si terrà nel pomeriggio.

Lorenzo Germani, il vincitore della scorsa edizione di Univeristy Contest, sarà presente anche quest’anno per rimettersi in gioco, mentre in rappresentanza dell’Università di Ferrara gareggeranno tre coaches del Crossfit Redwall ovvero Michele Venturella, Edoardo Ballardini e Andrea Trotta.

Il montepremi dell’University Contest

Per la seconda edizione delLlUniveristy Contest CrossFit è previsto un montepremi di 1200 euro, suddiviso per le rispettive categorie.

Per la categoria uomini è previsto il seguente montepremi:

  • 1° posto 300 €
  • 2° posto 250 €
  • 3° posto 200 €

Per la categoria donne è previsto il seguente montepremi:

  • 1° posto 200 €
  • 2° posto 150 €
  • 3° posto 100 €

Project Judges, la novità dell’University Contest

Durante una gara gli atleti sono soggetti a numerose variabili e una di queste è il giudice a loro assegnato. Nasce proprio da questo l’idea di Luca Morassutto di creare un corpo giudici che non sia solo dotato del corso judge online ma che si tenga in costante aggiornamento. Ogni tre mesi, infatti, i giudici si incontreranno in un box in cui faranno formazione con atleti competitors e in cui incontreranno giudici con precedenti esperienze ai regionals o ai games.

Tutto questo ha inoltre lo scopo di garantire la massima trasparenza ed ecco perchè ogni atleta in gara avrà una score card che riporterà il nome dell'atleta, il nome del giudice e lo score ottenuto che potrà essere verificato in ogni momento.

Dove si svolge l’University Contest

L’University Contest si svolge a Ferrara, città d’arte, a misura d’uomo, da visitare a piedi o in bicicletta, in cui rivivere atmosfere del passato.

La gara si terrà presso gli impianti sportivi CUS 2 di Ferrara, in via Viola Liuzzo, e in particolar modo saranno protagoniste due arene: un box di 750 mq al centro del quale è montato il castello Lacertosus, che la stessa azienda vanta come il più grande in Europa, ed una piscina a sfioro di 25x12.5 metri con una profondità da 1.60 a 1.23, con 6 corsie e blocchi di partenza, 28 gradi C e 400 mq di acqua.

Lo spirito dell’University Contest

L’idea del contest nasce in America grazie alla National Collegiate Athletic Association, la NCAA, un’associazione che conta 1200 istituti scolastici e che ha lo scopo di creare programmi sportivi unitari per college e università negli States.

In Italia svolge una funzione analoga a quella della NCAA il Centro Universitario Sportivo Italiano, il CUSI, in quanto l'attività principale dell'associazione consiste nel coordinamento dei Comitati per lo sport universitario, i CUS. Oggi ci sono 48 CUS in tutta Italia e in molte città raggiungono dimensioni notevoli, quindi la speranza è quella di unirli tutti in un’unica attività sportiva per poter così raggiungere l’obiettivo principale: i campionati nazionali universitari di CrossFit.