L'HMB o idrossimetilbutirrato è una sostanza naturale prodotta nel nostro organismo ed in piccola parte presente in certi cibi per lo più di orgine marina. L'HMB è un metabolita dell'aminoacido a catena ramficata L-leucina, un integratore alimentare molto utile per prevenire il catabolismo proteico a carico delle miofibrille muscolari.Alcuni studi condotti su animali dimostrano la capacità anticatabolica ed anabolico dell'HMB e questo è il motivo del suo successi come integratore alimentare per lo sport e per il body building, con lo scopo di incrementare la massa muscolare e la forza.
L'HMB ha dimostrato di possedere delle proprietà anti-cataboliche molto marcate anche rispetto alla semplice forma di L-leucina. Quotidianamente  il 5% ca. della leucina endogena viene convertita in HMB e per tanto si formano dai 2 ai 4 g di HMB in un individuo di 70 Kg. L'aminoacido a catena ramificata L-leucina viene transaminato nel metabolita intermedio denominato KIC (alfa-chetoisocaproato).Il KIC viene trasformato ad HMB nel compartimento citoplasmatico della cellula muscolare (miofibrilla)
Nei fatti fino a pochi anni fa di questo integratore alimentare, che vanta di larga diffusione trà gli atleti impegnati in sport di potenza e di forza ne era vietata la commercializzazione in Italia ed in buona parte della comunità Europea.
Il probabile meccanismo d'azione dell'HMB a supporto dell'anabolismo proteico e dovuto per lo più ad un'azione di riduzione a carico degli effetti negativi del catabolsimo che si verifica in seguito a forte stress fisico come quello tipico da allenamento intenso. Questo diventa significativo ed evidenzia il fatto che l'assunzione di HMB ha risvolti interessanti quando l'atleta od il soggetto che si presta alla sua azzunzione si trovi in una condizione di "over training sindrome" o sindrome da sovrallenenamento.Questa condizione è frequente ma soprattuto negli sport di forza e di potenza diventa la causa limitante alla crescita della massa muscolare.
L'emivita dell'HMB nel sangue è di 3 ore ca e l'assunzione giornaliera indicata è pari a 3 g divisi in tre assunzione distinte.
Gli studi condotti sull'HMB non riscontano alcuna tossicità acuta (nei periodi in esame di 4-8 settimane) con somministrazioni variabili  dai 3 g ai 6 g giornalieri; l'assunzione di HMB non causava nessuna alterazione dei principali parametri ematici, solo la CPK risultava più bassa rispetto al gruppo di controllo e questo fattore concorda nell'indicare un benefico sul recupero muscolare grazie ad una riduzione dei dolori muscolari post-workout.
Tra gli studi più eclatanti va ricordato quello che a preso in considerazione le modificazioni corporee causate dall'assunzione di HMB ( Vukovich MD, Stubbs NB, Bohlken RM, Desch MF, Fuller JC, Rathmacher JA. The effect of dietary ß-hydroxy-ß-methyl butyrate (HMB) on strength gains and body composition changes in older adults FASEB J. 1997;11:A376. ) laddove si dimostrava una capacità dell'integrazione alimentare di HMB di cambiare la composizione corporea e migliorare le performance di soggetti 70 enni. Nei soggetti presi in esame, che assunsero 3 g al giorno di HMB per una durata di 8 settimane, si registrò un aumento del 1,5% della massa muscolare magra ed una riduzione del 4,1% del grasso corporeo.

L'HMB o idrossimetilbutirrato è una sostanza naturale prodotta nel nostro organismo ed in piccola parte presente in certi cibi per lo più di orgine marina. L'HMB è un metabolita dell'aminoacido a catena ramficata L-leucina, un integratore alimentare molto utile per prevenire il catabolismo proteico a carico delle miofibrille muscolari. Alcuni studi condotti su animali dimostrano la capacità anticatabolica ed anabolico dell'HMB e questo è il motivo del suo successi come integratore alimentare per lo sport e per il body building, con lo scopo di incrementare la massa muscolare e la forza.

Immagine rimossa.
Integratori alimentari doping free!

Le proprietà dell'HMB idrossimetilbutirrato

L'HMB ha dimostrato di possedere delle proprietà anti-cataboliche molto marcate anche rispetto alla semplice forma di L-leucina.  L'aminoacido a catena ramificata L-leucina viene transaminato nel metabolita intermedio denominato KIC (alfa-chetoisocaproato). Il KIC viene trasformato ad HMB nel compartimento citoplasmatico della cellula muscolare (miofibrilla)

Nei fatti fino a pochi anni fa di questo integratore alimentare, che vanta di larga diffusione trà gli atleti impegnati in sport di potenza e di forza ne era vietata la commercializzazione in Italia ed in buona parte della comunità Europea.

Il probabile meccanismo d'azione dell'HMB a supporto dell'anabolismo proteico e dovuto per lo più ad un'azione di riduzione a carico degli effetti negativi del catabolsimo che si verifica in seguito a forte stress fisico come quello tipico da allenamento intenso. Questo diventa significativo ed evidenzia il fatto che l'assunzione di HMB ha risvolti interessanti quando l'atleta od il soggetto che si presta alla sua azzunzione si trovi in una condizione di "over training sindrome" o sindrome da sovrallenenamento.Questa condizione è frequente ma soprattuto negli sport di forza e di potenza diventa la causa limitante alla crescita della massa muscolare.

L'emivita dell'HMB nel sangue è di 3 ore ca. e l'assunzione giornaliera indicata è pari a 3 g divisi in tre assunzione distinte.

Gli studi condotti sull'HMB non riscontano alcuna tossicità acuta (nei periodi in esame di 4-8 settimane) con somministrazioni variabili  dai 3 g ai 6 g giornalieri; l'assunzione di HMB non causava nessuna alterazione dei principali parametri ematici, solo la CPK risultava più bassa rispetto al gruppo di controllo e questo fattore concorda nell'indicare un benefico sul recupero muscolare grazie ad una riduzione dei dolori muscolari post-workout.

Studi su HMB idrossimetilbutirrato

Tra gli studi più eclatanti va ricordato quello che a preso in considerazione le modificazioni corporee causate dall'assunzione di HMB ( Vukovich MD, Stubbs NB, Bohlken RM, Desch MF, Fuller JC, Rathmacher JA. The effect of dietaryß-hydroxy-ß-methyl butyrate (HMB) on strength gains and body composition changes in older adults FASEB J. 1997;11:A376. ) laddove si dimostrava una capacità dell'integrazione alimentare di HMB di cambiare la composizione corporea e migliorare le performance di soggetti 70 enni. Nei soggetti presi in esame, che assunsero 3 g al giorno di HMB per una durata di 8 settimane, si registrò un aumento del 1,5% della massa muscolare magra ed una riduzione del 4,1% del grasso corporeo.

HMB idrossimetilbutirrato :Bibliografia

Hong, S.O.C. Effects of leucine on in vitro protein synthesis and degradation in rat skeletal muscles. J Nutr.1984;114:1204-1212.

Kreider RB. Dietary supplements and the promotion of muscle growth with resistance exercise. Sports Med. 1999;27:97-110.

Vukovich MD, Stubbs NB, Bohlken RM, Desch MF, Fuller JC, Rathmacher JA. The effect of dietary ß-hydroxy-ß-methyl butyrate (HMB) on strength gains and body composition changes in older adults FASEB J. 1997;11:A376.

J Appl Physiol 2000 Oct;89(4):1340-4 Effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate on muscle damage after a prolonged run. Knitter AE, Panton L, Rathmacher JA, Petersen A, Sharp R.

Thomson, J.S., Watson, P.E., and D.S. Rowlands, 2009 Effects of nine weeks of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate supplementation on strength and body composition in resistance trained men, J. Strength Cond. Res. 23:827-835

Kraemer W.J., Hatfield D.L., Volek J.S., Fragala M.S., Vingren J.L., Anderson J.M., Spiering B.A., Thomas G.A., Ho J.Y., Quann E.E., Izquierdo M., Hakkinen K., and C.M. Maresh, 2009 Effects of amino acids supplement on physiological adaptations to resistance training, Med. & Sci. in Sports

Avvertenze