A cosa serve la glucosamina? Fa bene?

La glucosamina è un elemento comunemente aggiunto in supplementi e nella maggior parte dei casi esso viene associato ad un altro elemento, ovvero la condroitina. Quest’ultima rappresenta una matrice della cartilagine, la quale è utile per la riduzione dei sintomi dell’artrite. La glucosamina è un composto naturale che si trova in maniera naturale nella cartilagine sana. Tale sostanza è composta da glicosaminoglicani, i quali contribuiscono a mantenere il liquido in adeguati livelli nelle articolazioni. Secondo gli studi, l’uso di supplementi arricchiti con glucosamina permette di godere di particolari benefici, specialmente per quanto riguarda la condizione di articolazioni e ginocchia.

Proprietà della glucosamina

Glucosamina per il benessere della cartilagine

Mantenere una buona condizione della cartilagine è importante al fine di proteggere le estremità delle ossa e prevenire eventuali danni durante i movimenti.

I trattamenti a base di supplementi con glucosamina si presentano utili in caso di danni di lieve entità, nonché per problemi di osteoartrite. L’azione benefica ottenuta è dovuta alla presenza di una maggiore cartilagine che è causa, per appunto, dell’effetto della glucosamina. Si distinguono differenti forme di glucosamina che è possibile trovare nei supplementi disponibili in commercio. Le possibili formulazioni sono: glucosamina solfato e glucosamina polisolfato. La forma di glucosamina solfato sembra avere un’efficacia maggiore rispetto l’altra tipologia. La differenza tra le due tipologie di elementi è stata in particolare rilevata per quanto riguarda il rafforzamento della cartilagine del ginocchio. Quest’ultima è in grado di diventare più forte attraverso l’aumento della sintesi di glicosaminoglicani, i quali sono per appunto apportati dalla glucosamina.

Benefici della glucosamina

Glucosamina per le articolazioni

integratori di glucosamina
integratori di glucosamina

La glucosamina è simile al liquido sinoviale che è presente nelle articolazioni. La presenza di questo particolare liquido permette ad ossa, articolazioni e cartilagine di lavorare in sinergia ed in maniera ottimale. Tutti gli elementi sono dunque in grado di svolgere assieme i movimenti agevolmente e senza che si presenti dolore.

Durante le fasi di riposo, la maggior parte del liquido sinoviale si concentra nella cartilagine delle articolazioni. Nel momento in cui si iniziano a fare movimenti, invece, il liquido sinoviale si muove; quest’ultimo viene compresso dalla cartilagine nella capsula articolare e diretto verso il punto di giuntura in maniera tale da lubrificarlo. L’assunzione di integratori con glucosamina permette di rendere più facili i movimenti al corpo dal momento che si ottiene una sintesi sana di liquido sinoviale.

Glucosamina e artrite

La glucosamina è uno degli integratori più ampiamente utilizzati per il trattamento di casi di artrite ed altri problemi simili che riguardano le ossa e le articolazioni. Si tratta di una sostanza che data la sua natura, è in grado di aiutare l’organismo a ricostruire e riparare il tessuto connettivo ed in questa maniera riesce a combattere l’artrite.

Problemi diversi, ma legati ancora alle ossa, possono essere trattati mediante supplementi a base di questa potente sostanza. La glucosamina è in grado di fermare il restringimento dello spazio articolare che si crea alle ginocchia nei pazienti che soffrono di artrosi del ginocchio. Le lesioni si riducono nel tempo grazie alla sua presenza supplementare. Accanto questo effetto si ottiene quello di una riduzione della distruzione della cartilagine. La terapia, affinché possa mostrare i suoi risultati è necessario che prosegua per un periodo di almeno due settimane. Inseguito a questo periodo di tempo è possibile notare una riduzione dell’infiammazione che è una delle cause che spinge verso il degrado della cartilagine. Durante il periodo di trattamento è bene fare attenzione ed evitare qualsiasi genere di attività che richiedono un intenso sforzo fisico o che altrimenti necessitano dei movimenti ripetitivi. 

Glucosamina e dolore

La glucosamina presenta delle capacità tali da permettere di ridurre i dolori. La sua assunzione offre un sollievo dal dolore, a causa del suo effetto anti-infiammatorio. Conseguenza di tale azione si traduce in una riduzione di eventuali gonfiori al ginocchio. I supplementi ricchi di questa sostanza sono per altro in grado di fornire sollievo da dolori di varia natura. Nel caso in cui l’assunzione di tali prodotti venga avviata a causa di dolori alle articolazioni, è bene proseguire nel trattamento anche nei giorni successivi alla scomparsa dei fastidiosi sintomi. Potrebbero essere richieste sino ad un paio di settimane, per evitare spiacevoli ricadute.

Glucosamina e diabete

L’assunzione di integratori di glucosamina può portare ad un’alterazione dei livelli di zucchero nel sangue. Relativamente a questo argomento, la ricerca non espone tuttavia una tesi molto chiara. Ciononostante, nel caso di persone con diabete, è bene che l’assunzione degli specifici supplementi avvenga solo dietro consultazione di un medico. I livelli di zucchero nel sangue devono essere attentamente monitorati in questi pazienti, durante tutto il periodo di tempo in cui i supplementi vengono assunti. Oltretutto, è possibile che gli integratori interagiscano negativamente con alcuni farmaci assunti da persone con problemi di diabete.

Immagine rimossa.
Integratori alimentari

Tipi di integratori di glucosamina

Molte ricerche hanno considerato gli effetti che i supplementi di glucosamina hanno sulla salute delle persone. Inseguito a questi studi è stato rilevato che i prodotti arricchiti con glucosamina solfato presentano dei benefici davvero notevoli. Questa è una delle forme di supplementi disponibile sul mercato. Altri supplementi, arricchiti da glucosamina sotto altre forme, possono presentare delle proprietà che non si presentano allo stesso modo utili per la salute. Sebbene possano sembrare prodotti simili, in realtà la loro composizione chimica è ben diversa. È bene valutare con attenzione la forma di glucosamina presente nel supplemento che si intende consumare. Optando per un prodotto nel quale è presente la forma solfato, sicuramente non si sta facendo una cattiva scelta.

Assunzione e dosaggio della glucosamina

Prima di avviare un trattamento a base di integratori a base di glucosamina è bene consultare un medico, indipendentemente dalla condizione di salute che si intende risolvere. È possibile scegliere tra differenti tipologie, nonché diversi formati di supplementi. La scelta principale, successivamente al tipo di glucosamina che si desidera assumere, riguarda il formato del prodotto, ovvero la forma liquida o in capsule. Altra questione riguarda la composizione del prodotto. Spesso gli integratori con glucasomina sono arricchiti anche da codroitina. Questa combinazione è consigliata nel caso di trattamenti del dolore ed in particolare quando si presentano lesioni o infiammazioni articolari. Il dosaggio corretto che deve essere assunto giornalmente deve essere calcolato in base al peso della persona. Per quanto riguarda la frequenza di assunzione, invece, è necessario attenersi alle indicazioni poste sul prodotto scelto dal momento che ogni supplemento richiede una metodologia di assunzione differente.

Effetti collaterali e controindicazioni della glucosamina

Supplementi di glucosamina non causano effetti collaterali ed altri rischi, nella maggior parte dei casi. Un utilizzo completamente sicuro e senza alcun genere di problemi richiede tuttavia il parere di un medico, prima della somministrazione del prodotto. In un periodo di tempo breve, ovvero sino ad un massimo di 90 giorni, l’uso dei supplementi non causa particolari problemi di salute. I potenziali effetti collaterali, che si presentano a causa di uno scorretto utilizzo, includono: indigestione, gonfiore, sonnolenza, insonnia, problemi alla pelle, mal di testa, indurimento delle unghie ed infine maggiore sensibilità ai raggi solari. Rari casi si sono presentati con sintomi di mal di testa, perdita di appetito, nausea, stitichezza, bruciori di stomaco e diarrea. Si possono per altro verificare gravi complicazioni digestive nel caso in cui i supplementi vengano assunti vicino ai pasti. Alcune persone che hanno assunto, invece, integratori di glucosamina in combinazione a condroitina, hanno registrano un temporaneo aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca con conseguenti palpitazioni.

Avvertenze:www.gjav.com non valuta ne garantisce l’accuratezza dei contenuti presenti che sono  che sono da ritenersi solo a scopo informativo e non sostituiscono il parere di uno medico o di uno specialista.