Assumere integratori alimentari di omega 3 EPA e DHA per un periodo di tempo prolungato, sotto forma di trigliceridi (TG) è utile per ridurre in modo significativo i livelli ematici di lipidi a digiuno.

Questa importante scoperta sulla scorta di numerosi studi a supporto della validità dell'integrazione della dieta con opportuni dosaggi di omega 3 EPA e DHA nella forma trigliceride è stata pubblicata sulla rivista Prostaglandins, Leukotrienes, and Essential Fatty Acids.

 

A conferma del fatto che l'assunzione di integratori alimentari di omega 3 EPA e DHA nella forma trigliceride apporta benefici superiori rispetto all'assunzione di integratori di omega 3 nella forma etlil esteri ossia quella più economica e maggiormente presente nei prodotti presenti nel mercato degli integratori alimentari e dei prodotti salutistici.

Questa ricerca sugli integratori alimentari di omega 3 EPA DHA nella forma di trigliceridi (TG) condotta da un gruppo di ricercatori guidato da Jan Schuchardt della Leibniz Universitat di Hannover (Germania), ha evidenziato la superiorità nell'assunzione di omega 3 EPA e DHA nella forma trigliceride rispetto a quelli in forma etil estere.

 

omegreen gjav omega 3 integratore
OMEGREEN! Integratore alimentare di Omega 3 certificato IFOS 5 stelle

 

Quali Omega 3 prendere?  Omega 3 trigliceride o etilestere?

Un'altra ricerca, condotta da Schuchardt e colleghi e pubblicata successivamente sulla rivisita Prostaglandins, Leukotrienes, and Essential Fatty Acids nel 2010, ha invece dimostrato che il tenore di Omega 3 EPA DHA rilevabile nel sangue umano dopo l'assunzione di integratori alimentari di omega 3 contenenti EPA E DHA aumenta del 50% proprio se i principi attivi sono assunti sotto forma di trigliceride. Durante questo studio gli scienziati hanno selezionato un panel di 150 soggetti divisi in tre gruppi ma accumunati da livelli anomali di grassi nel sangue (colesterolo LDL alto e colesterolo HDL basso) i quali erano sottoposti a terapia farmacologica con l'assunzione di farmaci ipocolesterolomizzanti.

Ad un gruppo è stato somministrato un integratore placebo con olio di grano, il secondo gruppo ha assunto un integratore alimentare di omega 3 EPA DHA in forma trigliceridi (TG) ed il terzo gruppo ha assunto un integratore alimentare di omega 3 EPA DHA in forma etil esteri. I risultati della ricerca hanno evidenziato che nell'organismo i livelli degli acidi grassi EPA e DHA (eicosapentanoico e docosaesanoico) aumentano di più e più rapidamente se gli omega 3 vengono assunti sotto forma di trigliceridi (TG).

I dati facevano riferimento all'EPA e al DHA ossia i due omega 3 presenti in particolare nell'olio di pesce. L'aumento degli acidi grassi liberi e circolanti nel sangue è risultato invece inferiore se gli omega 3 EPA e DHA sono assunti in un'altra formulazione chimica: quella di etil esteri.

certificazione ifos gjav 2020

 

Questo significa che il tenore di omega 3 EPA DHA presente nel sangue dopo l'assunzione dell'integratore è maggiore. Inoltre, EPA e DHA si concentrano nell'organismo in quantità più elevate e più rapidamente quando assunti come omega 3 trigliceridi.Non ultimo l'assunzione di integratori alimentari di omega 3 nella forma di trigliceridi riesterificati contribuiscono in modo significativo a ridurre i livelli ematici di lipidi a digiuno LDL(low density lipoprotein) a digiuno.

Neubronner J, Schuchardt JP, Kressel G, Merkel M, von Schacky C, Hahn A, "Enhanced increase of Omega-3 index in response to long-term n-3 fatty acid supplementation from triacylglycerides versus ethyl esters", Eur J Clin Nutr.2011 Feb;65(2):247-54 3.

I migliori integratori di omega 3 EPA e DHA Trigliceridi aumentano biodisponibilità degli Omega-3 del 50%

L'organismo assorbe e utilizza meglio gli Omega-3 assunti sotto forma di trigliceridi riesterificati. A dimostrarlo è una ricerca di uno dei massimi esperti di Omega-3, Jorn Dyerberg.

Secondo lo scienziato danese ed i suoi colleghi, gli studi condotti all'Università di Copenhagen e dell'Ospedale di Aalborg (Danimarca) hanno evidenziato come l'assorbimento e la concentrazione plasmatica di omega 3 EPA DHA presenti nell integratori alimentari a base di EPA e DHA assunti sotto forma di trigliceridi riesterificati è superiore del 50% rispetto alle altre forme di omega 3 etil esteri, incluso l'olio di fegato di merluzzo.

omega 3 ifos certificazione ifos

Le diverse formulazioni di integratori alimentari di Omega-3 e la certificazione IFOS

Negli anni sono state messe a punto diverse formulazioni di integratori alimentari di omega 3 concentrati che sono gli omega 3 acidi grassi liberi (FFA), omega 3 esteri etilici (EE), omega 3 trigliceridi riesterificati (TG). Lo studio di Jorn Dyerberg ha preso in considerazione anche l'effetto biologico dato dall'assunzione di olio di pesce, olio di fegato di merluzzo

Nello studio i ricercatori danesi hanno interessato 72 soggetti di età compresa tra i 21 e i 56 anni. Ogni soggetto partecipante alla ricerca ha assunto per 14 giorni una dose giornaliera in omega 3 (EPA DHA) equivalente e compresa tra 3,1 e 3,6 grammi. Al termine della sperimentazione, i ricercatori hanno rilevato che la biodisponibilità degli Omega-3 è pari al 73% nel caso degli esteri etilici, del 91% nel caso degli acidi grassi liberi e del 124% nel caso dei omega 3 EPA DHA trigliceridi riesterificati (TG).

I ricercatori hanno concluso che gli integratori alimentari di omega 3 EPA DHA sotto forma di trigliceridi riesterificati hanno una biodisponibilità superiore, mentre gli integratori alimentari di omega 3 EPA DHA esteri etilici sono le forme meno assorbibili e con minore biodisponibilità per l'organismo umano. Gli acidi grassi liberi si pongono in una situazione intermedia, che corrisponde alla biodisponibilità dei trigliceridi contenuti negli oli di pesce naturali. Uno dei risultati più interessanti ottenuti in questo studio è il fatto che la biodisponibilità dei trigliceridi riesterificati sia maggiore di quella degli omega 3 EPA DHA contenuti nelle forme alimentari e naturali, soprattutto nell'olio di fegato di merluzzo.

 

Iscriviti per ricevere subito un regalo by GJAV!

3 + 5 =
Risolvi l'operazione per confermare la richiesta.

BIBLIOGRAFIA:

- Dyerberg J, Madsen P, Møller JM, Aardestrup I, Schmidt EB, “Bioavailability of marine n-3 fatty acid formulations Original Research Article”, Prostaglandins Leukot Essent Fatty Acids. 2010 Sep;83(3):137-4
1.
- Schuchardt JP, Neubronner J, Kressel G, Merkel M, von Schacky C, Hahn A, “Moderate doses of EPA and DHA from re-esterified triacylglycerols but not from ethyl-esters lower fasting serum triacylglycerols in statin-treated dyslipidemic subjects: Results from a six month randomized controlled trial”, Prostaglandins Leukot Essent Fatty Acids. 2011 Dec;85(6):381-6. Epub 2011 Aug 20.