Cosa mangiare e cosa evitare di mangiare con la celiachia

Una dieta sana ed equilibrata rappresenta il punto di partenza per godere di una buona condizione di salute e questa è un’affermazione valida anche per le persone con celiachia. Un programma alimentare che possa essere in grado di soddisfare questi requisiti deve essere tale da permettere il consumo di una vasta gamma di alimenti. È importante che il piano alimentare per i celiaci, sia composto essenzialmente da alimenti senza glutine. Preferibilmente devono essere consumati alimenti freschi e biologici. Nonostante sia necessario rispettare questi parametri, la dieta può essere ancora costituita da una varietà di alimenti, ogni giorno. Gli alimenti che vengono introdotti nella dieta di una persona celiaca sono in genere più sani rispetto quelli che normalmente consuma una persona che non presenta questo genere di intolleranza alimentare. Gli alimenti senza glutine sono in grado di fornire al corpo le energie che necessita.

Integratori alimentari senza glutine per celiaci
Integratori alimentari senza glutine per celiaci

Mangiare gli alimenti giusti

Gli alimenti senza glutine includono tutti quei prodotti che per loro natura non contengono questo elemento o che altrimenti vengono prodotti in maniera tale da non includerlo. Il glutine è una proteina in grado di conferire una consistenza elastica agli alimenti. Questa si trova in: frumento, segale, orzo, grano duro, farro, semola, kamut. Alle volte anche l’avena contiene glutine a causa di una contaminazione crociata durante la fase di lavorazione. Prodotti nei quali è aggiunta la farina o allo stesso modo ricette che la richiedono, sono da evitare per una persona celiaca. Ulteriori ingredienti come semolino, malto d’orzo e farro non sono privi di glutine.

Preparazione alimenti senza glutine

I produttori che si dedicano alla lavorazione di alimenti senza glutine percorrono delle fasi di lavorazione molto più accurate rispetto quelle richieste nella preparazione dei classici prodotti contenenti questa proteina. Al fine di garantire un consumo completamente sicuro, le aziende devono testare i prodotti ed escludere potenziali contaminazioni. La farina utilizzata è prodotta in maniera particolare, ovvero in un apposito contenitore ove non devono essere introdotti elementi che contengono glutine. Vengono utilizzati dei macchinari specifici e viene selezionato un personale esperto in materia. Per garantire un’ulteriore sicurezza, in genere, vengono eseguiti dei test su un campione del prodotto, prima di mettere il lotto in commercio. Tutti i prodotti confezionati devono presentare un elenco completo degli ingredienti presenti nel prodotto in modo da permettere al consumatore di operare una scelta completamente sicura.

Cosa mangiare con la celiachia

Esistono degli alimenti che non contengono, per loro natura, alcuna traccia di glutine.

Tra questi, alimenti sani e in grado di fornire buoni livelli di sostanze nutritive vi sono i seguenti.

  • Fagioli: sono dei prodotti senza glutine che permettono al corpo di trarre energie grazie al loro contenuto di fibre e ferro. Le fibre presenti nei fagioli aiutano l’organismo a stabilizzare i livelli di energia e rallentare inoltre il processo di digestione.
  • Riso: è un alimento in grado di fornire energia al corpo per mezzo dei carboidrati e delle proteine essenziali che contiene. I carboidrati rappresentando una fonte di energia, stimolano il metabolismo del corpo. Questo processo si verifica dal momento che il corpo ha bisogno di un certo tempo per assorbire i carboidrati e bilanciare i livelli di zucchero nel sangue.
  • Verdure fresche: sono alimenti naturalmente privi di glutine. Molte verdure fresche a foglia forniscono energia e proteggono il corpo da malattie ed infezioni. Gli elementi tratti da questi alimenti garantiscono all’organismo una maggiore difesa dalle tossine attraverso gli antiossidanti. Tra le verdure che non contengono glutine, ma che sono in grado di fornire molta energia, vi sono la lattuga e gli spinaci.
  • Frutta fresca: tra queste, un frutto che fornisce molta energia è la mela. Questi alimenti godono di una serie di benefici per la salute, forniscono al corpo gli antiossidanti ed aiutano a prevenire alcune tipologie di cancro. Molti altri frutti sono invece noti per il loro apporto di vitamine. Fonti di energie sono in particolare: kiwi, melone, fragole e arance.
  • Esistono molti alimenti che pur non contenendo glutine, permettono di trarre una buona fonte energetica. Si tratta di alimenti comuni che non è difficile introdurre nella propria dieta.
Immagine rimossa.
Integratori senza glutine integratori per celiaci

Cosa non mangiare con la celiachia

Il glutine è presente negli alimenti che contengono grano. Pane, biscotti, cracker, pizza e dolci sono alcuni dei prodotti che devono essere evitati in una dieta senza glutine. Esistono fortunatamente svariate alternative al consumo di questi alimenti e sono presenti anche in commercio dei prodotti simili che però sono lavorati senza l’aggiunta di glutine. In quest’ultimo caso è bene controllare con attenzione la composizione del prodotto al fine di assicurarsi dell’assenza di glutine in esso. Un numero crescente di negozi specializzati e persino supermercati ha ampliato la scelta degli alimenti specifici per persone celiache.

Celiachia e mangiare con attenzione

Ci sono purtroppo particolari ingredienti che devono essere valutati con molta attenzione. Il glutine alle volte è nascosto nella preparazione di alcuni prodotti. Tra questi prodotti vi sono: sugo, brodo, salsa di soia, condimenti per insalata, salse, salumi, salsicce, hot dog, hamburger, formaggi aromatizzati alle erbe, yogurt, formaggi stagionati, spezie come la polvere di curry, minestre in scatola, senape in polvere ed ancora si aggiungono alla lista alimenti come concentrato di pomodoro, edulcoranti, prodotti di pasticceria, zucchero di canna, birra, caffè, thè, bevande aromatizzate, tisane contenenti orzo, arrosto con aromi, noci speziate, budini, alcuni tipi di cioccolata, cacao, miscele di caffè istantaneo, aceti aromatizzati, vini da cucina, liquori, gelato e dessert surgelati. In questi casi si consiglia di leggere attentamente l’etichetta riportata sul prodotto. Prestare attenzione anche ad eventuali indicazioni che avvertono della possibile presenza di noccioline o altri elementi.

I bambini con la celiachia come devono mangiare?

Seguire una dieta senza glutine potrebbe essere più difficoltoso per un bambino. Gli alimenti che vengono prodotti senza l’aggiunta della proteina in questione, hanno inevitabilmente un gusto diverso da quelli che invece la contengono. Il sapore diverso è uno dei problemi più difficili che i bambini si trovano a dover superare. I produttori offrono fortunatamente una varietà di prodotti graditi anche ai più piccoli e tra questi vi sono: pizza, salatini, biscotti e panini tutti rigorosamente senza l’aggiunta di glutine. I genitori dei bambini più piccoli devono prestare maggiore attenzione non solo alla dieta, ma anche alla modalità di conservazione degli alimenti. È necessario che gli alimenti siano conservati in un apposito contenitore isolato in maniera tale da non entrare in contatto con eventuali prodotti contenenti glutine. A causa delle privazioni che è necessario soddisfare nell’alimentazione del bambino, è importante fare ancora più attenzione agli alimenti che vengono inclusi in essa. La fase dello sviluppo di un adolescente richiede un apporto maggiore di nutrienti. Alimenti ideali in questi periodi possono essere, ad esempio: cereali integrali senza glutine, frutta, verdure, noci e fagioli. È possibile optare per alimenti senza glutine vitaminic e con minerali.

Con la celiachia è importante evitare di mangiare alimenti contenenti glutine

Mangiare esclusivamente alimenti senza glutine potrebbe sembrare un problema anche quando si tratta della preparazione dei pasti. Per quanto riguarda questo aspetto è tuttavia sufficiente prestare attenzione ad alcuni elementi. Pietanze che richiedono impanature con pangrattato o impasti con farina devono essere evitati. È necessario in questi casi utilizzare dei condimenti diversi che non arrechino danno alla salute della persona celiaca. La fase di preparazione delle pietanze deve essere realizzata con maggiore accortezza. Il piano cottura, le pentole e le padelle devono essere accuratamente puliti in modo da evitare che siano presenti eventuali tracce di farina o altri ingredienti contenenti del glutine.

Avvertenze:www.gjav.com non valuta ne garantisce l’accuratezza dei contenuti presenti che sono  che sono da ritenersi solo a scopo informativo e non sostituiscono il parere di uno medico o di uno specialista.