Spedizione gratuita da 55€ Servizio Clienti: 800-144310

Glutine: cosa è dove si trova e dove non si trova

Glutine cosa ed in quali alimenti si trova

Il glutine è una proteina che è presente in grano, cereali, orzo e segale. In particolare si tratta di un composto di proteine glutenina e gliadina.
La maggior parte delle persone mangia alimenti che contengono glutine ed alle volte ciò avviene inconsapevolmente.
L’aggiunta di glutine nella preparazione dei prodotti conferisce ad essi una consistenza più elastica e spugnosa e per questa ragione viene aggiunto in prodotti da forno, pane e biscotti. Esso rappresenta anche uno degli ingredienti presenti nelle salse e nelle minestre a causa delle sue capacità addensanti.

Mangiare senza glutine e prendersi cura della dieta

Seguire un’alimentazione priva di glutine è un’esigenza, piuttosto che una scelta, per molte persone. Tra queste rientrano tutte quelle persone che presentano un disturbo digestivo cronico chiamato celiachia.
La digestione del glutine in questi particolari casi provoca una serie di problemi per la salute dal momento che la sua introduzione nell’intestino causa una risposta immunitaria dell’organismo che di conseguenza agisce danneggiando lo stesso apparato digerente. Una tale reazione immunitaria finisce per provocare danni all’intestino tenue che in definitiva subisce una serie di effetti indesiderati che interessano il tratto gastrointestinale.
La condizione causa allo stesso tempo un assorbimento anomalo dei nutrienti provenienti dagli alimenti consumati e pertanto si presentano spesso casi di malnutrizione. Se non trattato il problema della celiachia, possono presentarsi carenza gravi di nutrienti importanti che possono portare a problemi di salute quali l’osteoporosi.
integratori alimentari senza glutine

Integratori alimentari senza glutine

Dove si trova il glutine

Il glutine è la proteina che si trova nei semi di alcune piante. I semi di grano, segale, kamut, farro, orzo ed in alcuni casi anche avena, contengono il glutine. I prodotti che utilizzano uno di questi elementi come propri ingredienti di conseguenza contengono la proteina.
L’aggiunta del glutine permette di innescare il processo di lievitazione. Oltre che questa capacità, il glutine rappresenta anche uno dei fattori che ha portato ai problemi di diabete ed obesità, tipici della società moderna. Il consumo di cereali altamente raffinati e soprattutto di grano, aumenta la possibilità di ottenere dei problemi di salute di questo genere.

Dove si può trovare il glutine

Il problema del consumo di alimenti senza alcuna traccia di glutine potrebbe essere più rilevante quando si tratta di fare un pasto fuori casa o nel caso in cui si debba fare una cena al ristorante. Nel caso in cui si ci dovesse trovare in una di queste situazioni è importante accertarsi delle modalità di preparazione delle pietanze.

La cottura e la lavorazione dei pasti devono essere fatti in maniera tale da evitare qualsiasi genere di contatto con prodotti che contengono glutine. La fase di cottura deve essere realizzata in delle pentole e padelle nelle quali non sia stato cotto precedentemente alcun alimento con glutine. Allo stesso modo eventuali fritture devono essere eseguite in appostiti macchinari ove non siano presenti particelle di glutine.
Oltre la cottura, un altro degli aspetti da tenere in considerazione riguarda i condimenti aggiunti alla pietanza. Molti ristoranti utilizzano pancetta o salsiccia che contengono glutine. Le uova possono invece essere consumate purché non si tratti di uova strapazzate.
Pietanze che presentano una panatura o che hanno una pastella, sono sicuramente delle scelte da evitare.
Sebbene le scelte debbano essere affrontare con maggiore attenzione rispetto quanto possa essere fatto da una persona che non presenta alcun genere di problema alimentare, ciò non significa che una persona celiaca non possa magiare un pasto fuori casa. L’aspetto fondamentale è chiedere informazioni in modo da fare una scelta sicura ed evitare ogni genere di problema. 
Integratori alimentari senza glutine integratori per sportivi

Integratori alimentari senza glutine integratori per sportivi

Importanza del glutine

Una dieta senza glutine non comporta alcun genere di problema per la salute. Tutte le persone sono in grado di poter vivere anche escludendo il consumo di alimenti che contengono questa proteina. Ciononostante è ampia la diffusione del glutine, come ingrediente principale di molti prodotti. Esso è parte di molti alimenti trasformati e confezionati i quali spesso sono a base di cereali geneticamente modificati o altrimenti sono preparati con additivi chimici e conservanti. Purtroppo queste sono le caratteristiche che accomunano i prodotti che contengono glutine. Sarebbe opportuno valutare con maggiore attenzione gli alimenti introdotti nella propria alimentazione ed allo stesso tempo sarebbe necessario ricordare che il glutine non è un elemento essenziale che deve essere necessariamente consumato. Paradossalmente, i prodotti privi di glutine sono più sani.

Alimenti senza glutine

Il consumo di alimenti senza glutine, grazie ai benefici derivanti da essi, si è diffuso tra la popolazione. L’utilizzo di questi non riguarda esclusivamente le persone che presentano problemi di celiachia; alcune persone preferiscono consumare questi alimenti dal momento che traggono sollievo da sintomi di emicrania, fibromialgia e sindrome da stanchezza cronica. Sebbene esistano molte persone che traggono sollievo dal consumo di questi prodotti, l’efficacia è variabile e molto soggettiva.
Seguendo una dieta rigorosamente priva di alimenti contenenti glutine è necessario fare attenzione ad eventuali carenza nutrizionali. Si riscontra una maggiore probabilità nelle persone che consumano alimenti privi di glutine, di presentare dei livelli bassi di sostanze importanti per il benessere e la salute dell’organismo quali ad esempio: ferro, vitamine del gruppo B e fibre.

Alimenti con glutine

Pane e prodotti da forno sono alimenti che nella maggior parte dei casi contengono frumento, segale, orzo, triticale, germe di grano e crusca. È possibile che questi prodotti siano realizzati con l’aggiunta di grano duro, amido di frumento, crusca d’avena, farro e kamut. In tutti questi casi si ha la presenza di glutine.
Alle volte la presenza del glutine potrebbe non essere così trasparente. In alcuni casi la proteina è aggiunta, dai produttori, anche se non strettamente necessaria per una serie di ragioni diverse. Salse e condimenti, per fare un esempio, possono avere del glutine al fine di godere di una consistenza più densa. Per questa ragione prodotti confezionati, in scatola o insaccati come salumi, salsicce ed hot dog sono prodotti che devono essere attentamente esaminati prima di essere mangiati da una persona celiaca.
L’attenzione deve essere per altro rivolta non solo agli alimenti, ma persino ai prodotti farmaceutici. Creme ed alcuni medicinali possono essere a base di grano o altri ingredienti che sono caratterizzati dalla presenza di glutine.

Consigli per evitare il glutine

Ogni giorno le persone che devono seguire una dieta senza glutinedevono fare attenzione nella scelta e nel consumo degli alimenti da mangiare. Le persone sensibili alla proteina devono leggere con attenzione le etichette e chiedere informazioni dettagliate nel caso si trovino ad acquistare pietanze pronte o prodotti da forno o da pasticceria.Le etichette dei prodotti che sono destinati alle persone con celiachia devono riportare una lista completa degli ingredienti contenuti in essi in maniera tale da permettere una scelta completamente sicura e priva di ambiguità ai consumatori finali. 

Considerazioni finali sul glutine

La celiachia è una condizione di salute che interessa molte persone. Il numero è incrementato notevolmente nel tempo. In tempi passati, si pensava che la celiachia fosse una malattia rara. Data la recente diffusione della condizione di salute, le aziende hanno iniziato a specializzarsi nella produzione di alimenti specifici per celiaci. Negozi specializzati e supermercati, interessandosi al problema, hanno ampliato la scelta dei prodotti indicati per le persone che presentano tale intolleranza alimentare. I prodotti senza glutine sono lavorati e prodotti in maniera tale da non includere alcuna traccia della proteina in questione.
Grazie all’aumento dei casi di celiachia diagnosticati e la maggiore sensibilità al glutine presentata da un numero crescente di persone, è aumentato l’assortimento degli alimenti presenti in commercio senza glutine.
Avvertenze:www.gjav.com non valuta ne garantisce l’accuratezza dei contenuti presenti che sono  che sono da ritenersi solo a scopo informativo e non sostituiscono il parere di uno medico o di uno specialista.