Integratori alimentari di proteine

Gli integratori arricchiti da proteine in genere non presentano un aspetto molto invitante, tuttavia riscuotono molto successo data la loro efficacia. Questo genere di supplementi è popolare soprattutto tra i body buider. In generale, gli integratori proteici vengono assunti indifferentemente da adolescenti, uomini ed atleti i quali desiderano aumentare il livello di proteine assunto giornalmente.

Occasioni particolari come la gravidanza o la presenza di alcune condizioni mediche, si presentano alla stessa maniera idonee all’introduzione di proteine attraverso opportuni integratori.

A cosa servono gli integratori proteici?

Gli integratori proteici rappresentano un ottimo aiuto nel caso in cui la sola dieta non riesca a sopperire ai quantitativi proteici necessari all’organismo. Si tratta di supplementi che mirano a porre rimedio a lacune di determinate sostanze. Spesso, infatti, questi composti contengono non solo proteine, ma anche vitamine, minerali ed in generale sostanze nutritive che la normale dieta non fornisce.

Tipi di integratori proteici

La scelta di integratori proteici è molto ampia. Si distinguono ben quattro principali tipologie di integratori di proteine ed in particolare i principali ingredienti sono: siero di latte, caseina, uova e soia.

La proteina del serio di latte è l’integratore proteico più comune ed è per altro considerata una proteina completa poiché contiene tutti gli aminoacidi essenziali di cui il corpo necessita. Allo stesso modo del siero di latte, la caseina è derivata dal latte. Quest’ultima proteina è però meno biodisponibile rispetto al siero di latte. La caseina viene assorbita più lentamente dall’organismo. Per quanto riguarda, invece, le proteine presenti nelle uova, la maggiore quantità di queste è concentrata nell’albume. Le proteine di soia sono di tipo vegetale ed il suo consumo è pertanto ideale per soggetti che presentano allergie al latte ed ai vegetariani.

Integratori proteici integratori di proteine
Integratori proteici integratori di proteine

Proprietà e benefici degli integratori proteici

L’assunzione di un integratore proteico è utile per diverse ragioni. I benefici che se ne traggono non riguardano solamente l’arricchimento di una dieta povera di proteine. Il consumo di questi supplementi può offrire un’azione immunitaria nonché di controllo del peso. L’efficacia relativa alla riduzione del peso corporeo è possibile purché sia seguita una dieta bilanciata e salutare. Il consumo di integratori contenenti proteine magre ed a basso contenuto di grassi permette di far crescere e riparare i tessuti cellulari della pelle, nonché i muscoli, le ossa ed il sangue.

Ulteriori vantaggi possono essere tratti dall’assunzione di questi composti. Nello specifico, gli integratori proteici a base di soia sono particolarmente indicati per gli atleti grazie alle loro proprietà tali da permettere un aumento della forza fisica. Integratori in cui sono presenti aminoacidi e leucina possono aiutare, invece, a mantenere la massa muscolare magra e promuovere allo stesso tempo la perdita di grasso purché si segua una dieta ipocalorica.

Assunzione e dosaggio degli integratori proteici 

Molto spesso il quantitativo proteico necessario giornalmente viene sovrastimato dalle persone. Livelli maggiori di proteine sono necessari a persone che svolgono attività fisica particolarmente impegnativa ed allo stesso modo sono utili a soggetti adulti che sono nella fase di sviluppo della massa muscolare. Normalmente il quantitativo proteico necessario può essere ottenuto attraverso la sola dieta. Particolari casi, come quelli appena esposti, richiedono tuttavia un apporto maggiore di proteine. Nello specifico tale apporto corrisponde ad una quantità pari a circa 0.6-0.9 volte, rispetto al peso corporeo della persona. Un uomo che ad esempio desidera incrementare la propria massa muscolare, necessita di circa 180 g di proteine al giorno. In diversa condizione, ovvero nel caso in cui non si svolga attività motoria intensa, l’apporto proteico deve essere proporzionale a circa 0.4-0.6 volte il proprio peso corporeo.

L’utilizzo sporadico di integratori di proteine non è in grado di portare all’osservazione di notevoli differenze di salute. Le potenzialità nascoste dietro il consumo di questi supplementi non sono indifferenti, ma al fine di poterne beneficiare è necessario stilare un trattamento specifico prima di iniziare ad assumere supplementi di proteine.

Quando assumere gli integratori di proteine

Immagine rimossa.

Il maggiore consumo di integratori a base di proteine riguarda atleti e persone che desiderano ottenere una massa muscolare maggiore. Non solo in questi casi, i supplementi proteici risultano essere utili ed efficaci.

Supplementi ad alto contenuto di proteine sono necessari per il trattamento di malati di cancro i quali non possono consumare adeguate quantità di questi elementi nei periodi successivi ad interventi chirurgici. Gli anziani rappresentano una categoria di persone che presenta in gran parte dei casi carenze proteiche; molti vantaggi possono essere tratti dalla somministrazione di integratori che non solo portano un maggiore numero di proteine, ma prevengono la perdita di peso e di massa muscolare in età avanzata. Una diversa situazione, in cui gli integratori offrono un grande aiuto si presenta nel caso di persone che devono essere sottoposte ad un intervento chirurgico di bypass gastrico. In queste circostanze si raccomanda il consumo di integratori che contengono almeno 13 g di proteine nelle settimane immediatamente successive all’intervento.

Effetti sull’organismo

Gli integratori di proteine hanno un effetto tale da aumentare il livello di sazietà nel corso del tempo. Di conseguenza tale effetto porta ad una minore assunzione di calorie, con la conseguente perdita i peso. Grazie a questa caratteristica di cui le proteine godono, le diete per la perdita di peso sono spesso arricchite da alimenti ed integratori ad alto contenuto proteico. L’effetto opposto, che si manifesta con un aumento del peso corporeo, si verifica nel caso in cui si stia svolgendo un trattamento scorretto. L’incremento di peso rappresenta infatti uno dei sintomi dovuti ad un’assunzione eccessiva di proteine. In questi casi bisogna interrompere immediatamente il consumo di integratori proteici dal momento che la sola dieta è sufficiente a soddisfare le esigenze dell’organismo. Ulteriore effetto negativo che può verificarsi e che è ancora legato alla stessa condizione, riguarda la comparsa di sintomi di stitichezza e difficoltà digestive. Conseguenze di questo genere sono più accentuate nel caso in cui accanto alle proteine non sia presente anche un adeguato consumo di carboidrati.

integratori alimentare di proteine made in italy
Integratori alimentare di proteine

Effetti collaterali e controindicazioni degli integratori di proteine

L’assunzione di integratori proteici deve essere svolta nel caso in cui l’apporto proteico giornaliero non riesce ad essere completamente soddisfatto mediante la sola alimentazione. Eccessi di proteine non portano al raggiungimento di alcun beneficio, piuttosto in maniera esattamente opposta, ne deriva un accumulo di proteine nel corpo le quali infine vengono immagazzinate sotto forma di grasso. Oltre questa prima indesiderata conseguenza, le proteine in eccesso possono essere causa di problemi come un aumento del rischio di osteoporosi e formazione di calcoli renali. Gli integratori proteici permettono di ottenere una massa muscolare maggiore, tuttavia, se usati per un lungo periodo di tempo, possono provocare una serie di effetti collaterali. Secondo alcuni studi condotti, un’assunzione di integratori proteici per un periodo di tempo pari a tre mesi o più, si traduce in un aumento del rischio di contrarre malattie cardiache, cancro, diverticolite ed infine problemi a fegato e reni.