Considerazioni sulla composizione e sull’impiego degli integratori per sportivi GJAV

La linea GJAV® comprende 6 integratori alimentari per sportivi, ciascuno dei quali è caratterizzato da una peculiare composizione, tale da renderlo adatto ad una specifica fase dell’attività sportiva e per diverse tipologie di sforzo fisico. In particolare: PREWORKOUT!: è caratterizzato da un elevato contenuto di creatina citrato, aminoacido coinvolto nella produzione di energia durante le primissime fasi del lavoro muscolare. Infatti, oltre al metabolismo aerobico e anaerobico, durante uno sforzo fisico l’energia può essere prodotta anche dalla scissione della fosfocreatina (che si accumula nei muscoli a partire dalla creatina), tramite una reazione molto rapida che non richiede ossigeno e non produce acido lattico. Questo meccanismo di produzione di ATP è molto rapido ed efficiente in termini di produzione energetica, ma ha il limite di consumare rapidamente le riserve di fosfocreatina dei muscoli, per cui è in grado di sostenere un lavoro muscolare intenso e di durata ridotta, come quello richiesto negli sport di forza e potenza, in cui può essere utile avere a disposizione un boost energetico in un tempo molto breve. Contiene inoltre beta-alanina, precursore necessario per la sintesi della carnosina. Questa sostanza, presente in elevate concentrazioni nei muscoli, neutralizza l’acido lattico che si forma durante il lavoro di tipo anaerobico, contribuendo ad una maggiore resistenza durante un’attività fisica intensa e prolungata e favorendo il recupero muscolare 2. Contiene inoltre vitamine del gruppo B (B6, B3, B1, B12), vitamina C e pH alcalin®, una miscela appositamente studiata di sali minerali alcalinizzanti. integratori per sport di endurance integratori per massa muscolare POSTWORKOUT!: contiene una miscela di aminoacidi essenziali e sostanze detossificanti oltre a polisaccaridi complessi che rilasciano energia in modo graduale nel tempo. Tale composizione può essere impiegata per favorire il recupero e il ripristino muscolare in seguito ad un’attività intensa e prolungata. Contiene anche vitamine del gruppo B (B6, B1, B12), vitamina C e pH alcalin®, una miscela appositamente studiata di sali minerali alcalinizzanti. WORKOUT!: si tratta di un prodotto contenente aminoacidi ramificati, coinvolti nei processi di produzione di energia a partire dalle proteine. Durante attività fisiche molto intense e prolungate (es. gli sport di resistenza) si ha un forte incremento del catabolismo muscolare, dovuto in parte all’utilizzo delle proteine per produrre energia, che porta all’impoverimento di aminoacidi ramificati nei muscoli. Questi aminoacidi sono importanti nella fase di recupero dopo una prolungata attività di resistenza 3, dal momento che sono aminoacidi essenziali e sono i primi componenti delle proteine ad essere impiegati a scopi energetici in situazioni di carenza di carboidrati. Sono inoltre presenti vitamine del gruppo B (B6, B12), vitamina C e pH alcalin®, una miscela appositamente studiata di sali minerali alcalinizzanti. PROCOMPETITION!: è un integratore di sali minerali e carboidrati complessi a lento rilascio energetico, utilizzabile durante attività fisiche intense e prolungate per contrastare gli effetti di una eccessiva sudorazione. La composizione comprende anche vitamina B1, vitamina C e pH alcalin®, una miscela appositamente studiata di sali minerali alcalinizzanti. LIKEPROTEIN!: integratore di aminoacidi essenziali, utilizzato per stimolare e sostenere la sintesi proteica. Durante la prolungata ed intensa attività fisica, infatti, si va incontro ad un depauperamento delle proteine dei muscoli, che vengono in seguito ripristinate grazie ad un accelerato processo di sintesi proteica. In questa fase di recupero e crescita, i muscoli necessitano di avere una sufficiente disponibilità di aminoacidi essenziali, che rappresentano i “mattoni” per la costruzione delle proteine. Il prodotto contiene anche vitamina B6 e B12.
MUSCLEMASS!: contiene aminoacidi ramificati e beta-alanina, precursore necessario per la sintesi della carnosina. Questa sostanza, presente in elevate concentrazioni nei muscoli, neutralizza l’acido lattico che si forma durante il lavoro di tipo anaerobico, contribuendo ad una maggiore resistenza durante un’attività fisica intensa e prolungata e favorendo il recupero muscolare 2. Sono inoltre incluse nella composizione le vitamina B6 e B12. Come si evince dalle composizioni degli integratori, tutti i prodotti della linea GJAV® contengono vitamine del gruppo B, tra cui B6 e B12, presenti in significativa quantità in tutti gli integratori, tranne PROCOMPETITION!, le quali rappresentano dei cofattori importanti nelle numerose reazioni metaboliche che portano alla produzione di energia a partire dalle sostanze nutritive. L’elevata richiesta energetica in chi pratica attività sportive intense può infatti provocare stati di carenza di vitamine B, abbassando il livello della performance atletica 4. Inoltre, gli integratori GJAV® costituiscono una preziosa fonte di vitamina B12, la quale è essenzialmente di origine batterica ed è presente negli alimenti di origine animale, mentre è praticamente assente nei vegetali. Per questa ragione atleti che seguono un regime alimentare vegano vanno incontro a significative carenze di questo importante fattore, che pertanto deve essere integrato.

ambrosialab universita di ferrara farmacia spin off

Equilibrio acido-base

Le attività sportive molto intense che richiedono grande dispendio energetico tendono ad alterare l’equilibrio acido-base dell’organismo, a causa dell’eccessiva produzione di metaboliti acidi (ad es. acido lattico), con una conseguente tendenza ad uno stato permanente di acidosi. È stato provato che l’instaurarsi di un protratto stato di acidosi, oltre ad avere un significativo impatto negativo sulla prestazione sportiva, può portare alla formazione di calcoli renali e ad una alterazione del metabolismo del calcio con conseguente fragilità ossea 5. Gli integratori GJAV ® sono stati testati per valutarne la capacità alcalinizzante e per ciascuno è stato calcolato il PRAL (Potential Renal Acid Load - carico acido renale potenziale). La capacità alcalinizzante è stata misurata secondo la procedura “Acid-Neutralizing Capacity” di USP XXIII, metodo ufficiale in vitro descritto nella Farmacopea Statunitense, che valuta la capacità di un prodotto di tamponare una soluzione acida: quanto più alto è il valore che si ottiene, tanto più efficace è il prodotto nel neutralizzare gli acidi. Il risultato è una misura diretta della quantità di basi presenti nel prodotto. Calcolare il PRAL di un prodotto alimentare significa effettuare una stima del bilanciamento tra le componenti acidificanti e alcalinizzanti che ne caratterizzano la composizione, stabilendo la capacità potenziale di formare acidi e basi una volta che il prodotto è stato assorbito e metabolizzato. Il PRAL è stato calcolato secondo il metodo proposto e validato per gli alimenti da Remer e Manz6, il quale tiene conto della produzione di acidi e basi endogeni in relazione al contenuto e alle capacità di assorbimento intestinale dei singoli minerali e aminoacidi solforati coinvolti. La formula, adattata secondo quanto riportato da Zwart SR et al.7 per essere applicata agli integratori alimentari, tiene conto del contributo di minerali (fosforo, potassio, magnesio, calcio) e aminoacidi solforati alla produzione di acidi e basi una volta assorbiti e metabolizzati nell’organismo. Prodotti e alimenti con PRAL negativo hanno un carattere prevalentemente alcalinizzante (es. frutta e verdura), mentre un PRAL positivo indica che i prodotti hanno una composizione prevalentemente acidificante (es. carne). La stima del PRAL offre quindi una previsione di quanto il prodotto nel suo complesso, una volta assorbito e metabolizzato, sia in grado di acidificare o alcalinizzare l’organismo.
Nella seguente tabella vengono riportati i valori misurati di capacità alcalinizzante e il PRAL calcolato per gli integratori GJAV®:

Benchè i prodotti in esame non siano concepiti per essere essenzialmente integratori ad azione alcalinizzante, essi presentano, ad eccezione di MUSCLEMASS! e LIKEPROTEIN!, un PRAL per dose giornaliera nettamente negativo. Ciò significa che l’assunzione di una dose di WORKOUT!, PROCOMPETITION! o PREWORKOUT! contribuisce a contrastare uno stato di acidosi al pari ad esempio di 100 g di spinaci, 300 g di zucchine o 700 g di mele (!).

Che gli integratori GJAV® non siano caratterizzabili in modo specifico come prodotti alcalinizzanti in senso stretto è dimostrato dal loro relativo valore di capacità alcalinizzante, ad eccezione forse di WORKOUT! che presenta un valore discreto. Presentano tuttavia il vantaggio, con la sola eccezione di PREWORKOUT!, di essere tutti privi di sodio. Infatti, gli integratori alcalinizzanti specifici contengono generalmente importanti quantità di bicarbonato di sodio, che conferiscono al prodotto un elevato potere alcalinizzante immediato, ma che nell’uso prolungato possono comportare l’insorgenza di problematiche legate all’eccesso di sodio introdotto nell’organismo (es. problemi renali, ipertensione, calcoli).

Gli integratori GJAV contengono una miscela di sali minerali, denominata pH alcalin®, appositamente ideata per conferire ai prodotti un’azione alcalinizzante significativa senza l’impiego di basi contenenti sodio.

Prof. Stefano Manfredini Ambrosialab Responsabile scientifico

 

Bibliografia

1 Terjung RL et al.; American College of Sports Medicine roundtable. The physiological and health effects of oral creatine supplementation. Med Sci Sports Exerc. 2000; 32(3):706-17 2 Artioli GG et al. Role of beta-alanine supplementation on muscle carnosine and exercise performance. Med Sci Sports Exerc. 2010; 42(6):1162-73 3 Negro M et al. Branched-chain amino acid supplementation does not enhance athletic performance but affects muscle recovery and the immune system. J Sports Med Phys Fitness. 2008; 48(3):347-51 4 Manore MM. Effect of physical activity on thiamine, riboflavin, and vitamin B-6 requirements. Am J Clin Nutr. 2000; 72(2 Suppl):598S-606S. 5 Remer T. Influence of nutrition on acid-base balance--metabolic aspects. Eur J Nutr. 2001; 40(5):214-20. 6 Remer T, Manz F. Potential renal acid load of foods and its influence on urine pH. J Am Diet Assoc. 1995; 95(7):791-7 7 Zwart SR et al. Amino acid supplementation alters bone metabolism during simulated weightlessness. J Appl Physiol. 2005; 99(1):134-40