Spedizione gratuita da 55€ Servizio Clienti: 800-144310

Integratori vitaminici: integratori di vitamine

Integratori vitaminici

Gli integratori vitaminici sono prodotti usati dal 30% della popolazione.La dieta molto spesso, non riesce a soddisfare completamente i livelli minimi di vitamine richiesti dall’organismo. Pur seguendo una alimentazione sana, è molto difficile riuscire a soddisfare in maniera adeguata il fabbisogno giornaliero di tutte le vitamine ed i minerali. Gli integratori vitaminici possono in questi casi rappresentare un notevole aiuto per la salute. Essi sono in grado di colmare specifiche lacune nutrizionali e mirano in questa maniera a promuovere i livelli di energia ottimali. La presenza di adeguati livelli di vitamine è un fattore importante per qualunque categoria di persone. In particolare, bambini e donne dovrebbero dedicare una maggiore attenzione ai livelli vitaminici assunti mediante la dieta in maniera tale da intervenire con l’assunzione di integratori alimentari, nel caso in cui i livelli osservati non dovessero essere sufficienti.

Integratori vitaminici: Quando assumere gli integratori di vitamine?

La scelta relativa al consumo di un integratore a base di vitamine può essere legata a ragioni diverse.
Per quanto riguarda soggetti di sesso femminile, integratori di vitamina A, possono presentarsi molto utili durante i periodi mestruali o allo stesso modo nel caso in cui si riscontrino infezioni da lieviti ed infezioni vaginali. I sintomi legati a queste condizioni vengono minimizzati grazie al maggiore apporto di vitamina A.
Il consumo di questo stesso genere di integratori ha un diverso impatto sugli uomini i quali possono trarne benefici in termini diversi. La vitamina A è in grado di aumentare il numero di spermatozoi.

Carenze di vitamine possono presentarsi anche in caso di intolleranze alimentari che impediscono di mangiare determinati alimenti. In questi casi è necessario intervenire con integratori che aiutano a mantenere la stabilità dei livelli vitaminici nel corpo. Altri soggetti che possono beneficiare di supplementi di vitamine riguardano donne in stato di gravidanza, vegetariani, persone che sono state sottoposte ad interventi chirurgici ed infine donne che durante il periodo mestruale osservano forti sanguinamenti.

integratori naturali integratori alimentari a base di vitamine senza lattosio

Proprietà e benefici degli integratori alimentari a base di vitamine

Gli integratori vitaminici godono di numerose proprietà. Per ricevere tutti i benefici da questi supplementi, è innanzitutto necessario fare una scelta corretta ed attenta, possibilmente ottenendo il parere di un medico o di un nutrizionista. Una serie di fattori devono essere presi in considerazione quando si effettua questa scelta. La dieta è il principale elemento che deve essere tenuto in considerazione.

Integratori vitamina A

La presenza di vitamina A nel corpo è importante, in generale, per garantire una buona condizione di salute ed al tempo stesso per prevenire l’insorgenza di particolari problemi.
L’utilizzo di integratori vitaminici con elevati tassi di vitamina A sono particolarmente consigliati nel caso di soggetti affetti da malattie come la malaria. I supplementi vitaminici agiscono riducendo il rischio di incontrare eventuali complicazioni in queste particolari condizioni di salute. Situazioni diverse che possono essere risolte, o per lo meno migliorate grazie all’assunzione di supplementi di vitamina A, riguardano la presenza di HIV, morbillo e diarrea nei bambini.

Integratori vitamina B

Le vitamine del complesso B sono importanti poiché queste sono protagoniste nella produzione di energia. La loro funzione è, infatti, quella di promuovere l’attività degli enzimi i quali convertono gli alimenti assunti in energia. Integratori arricchiti da queste vitamine rappresentano un’ottima soluzione nel caso in cui l’organismo non riesca ad assorbire in maniera autonoma tutti gli elementi nutritivi presenti negli alimenti consumati. Casi di intolleranze alimentari possono essere pertanto supportate dall’assunzione di integratori vitamici.

Integratori vitamina E

In genere, le carenze di vitamina E sono le meno comuni. Tuttavia è possibile che si presentino insufficienze di questo tipo in persone affette da alcune malattie genetiche. Livelli inadeguati di vitamina E si possono riscontrare, sebbene in casi rarissimi, in neonati prematuri e con un peso basso. In questi casi è possibile intervenire con la somministrazione di un integratore vitaminico.

Non solo in circostanze come quella appena esposta, ma anche in altre, i supplementi di vitamina E riescono ad offrire un aiuto e riescono a migliorare la condizione di salute. Alcune persone assumono supplementi di vitamina E per il trattamento e la prevenzione di malattie del cuore.

Ulteriori benefici si traggono dal momento che la vitamina E agisce anche come metodo di prevenzione per dolori alle gambe a causa di disfunzioni nelle arterie, pressione alta e dolore toracico.

Integratori vitamina K

La vitamina K è interessata nell’importante ruolo di coagulazione del sangue. Problemi di coagulazione spesso si presentano in neonati che hanno livelli insufficienti di questa specifica vitamina. In questi casi è possibile optare per degli integratori di vitamina K, piuttosto che per la somministrazione di farmaci.
Supplementi vitaminici sono ottimi anche per trattamenti di osteoporosi.

Integratori vitamina B12

La vitamina B12 è chiamata a svolgere un compito davvero rilevante. La presenza di questa consente la produzione di globuli rossi i quali sono impegnati nel trasporto dell’ossigeno in tutto il corpo. Integratori vitaminici devono essere assunti nel caso di carenze di questo specifico elemento nel sangue. Gli stessi supplementi sono indicati per trattare l’anemia perniciosa, ovvero un tipo di anemia grave dovuta, per appunto, ad una carenza di vitamina B12.
Condizioni di questo genere interessano nella maggior parte dei casi soggetti in età avanzata. Mediante l’assunzione di integratori a base di vitamina B12è tuttavia possibile, non solo trattare questo genere di problema, ma allo stesso tempo prevenirne degli altri. Carenze di vitamina B12 favoriscono, infatti, la perdita della memoria.

Integratori vitamina D

Integratori di vitamina D sono utili in diverse situazioni. Una delle più comuni circostanze in cui i supplementi vitaminici risultano efficaci alla risoluzione del problema, si presentano in caso di osteoporosi, così come di osteomalacia. Incrementi di vitamina D sono utili anche nel caso di ipertensione e colesterolo alto. Infine, altre situazioni in cui gli integratori di vitamina D sono utili includono soggetti affetti da diabete, obesità, debolezza muscolare, sclerosi multipla, artrite reumatoide, malattia polmonare cronica, asma, bronchite, sindrome premestruale e malattia gengivali.

Assunzioni e dosaggio degli integratori vitaminici

Non sempre è possibile ottenere le vitamine e le sostanze nutritive necessarie mediante la dieta quotidiana. La carenza è accentuata specialmente nei casi in cui l’alimentazione sia a basso contenuto calorico.
L’organismo necessita di vitamine di tipo idrosolubile e liposolubile. Le prime sono assorbite più facilmente dal corpo e vengono immediatamente utilizzate, mentre le altre sono conservate temporaneamente per essere utilizzate in momenti successivi. Tuttavia, entrambe le tipologie di vitamine devono essere acquisite dall’organismo. In caso di carenza di uno dei due elementi, gli integratori vitaminici offrono un grande aiuto. Questi possono per altro contenere una serie di altri ingredienti come ad esempio amminoacidi, erbe ed enzimi.
Grazie alle vitamine contenute in tali supplementi, il corpo ottiene un notevole aiuto in termini energetici. Le donne, assumendo un integratore multivitaminico quotidianamente riescono a soddisfare le esigenze nutrizionali quotidiane. La scelta effettuata dovrebbe mirare all’assunzione di un integratore arricchito da una vasta gamma di minerali e vitamine. Nello specifico, se ne raccomanda l’assunzione a donne che hanno età superiore ai 50 anni, oltre che a ragazze in età pre-adolescenziale.

Possibili Effetti collaterali e controindicazioni degli integratori a base di vitamine 

Le vitamine sono elementi necessari all’organismo e che pertanto non possono arrecare danni allo stesso. Ciononostante, un sovradosaggio di questi elementi a causa di una somministrazione inadeguata di integratori a base di vitamine, può provocare alcuni effetti collaterali. Eccessi di vitamine liposolubili possono causare effetti indesiderati, quali: nausea, vomito, problemi al fegato ed inoltre offuscamento della vista.
È possibile che alcuni integratori reagiscano in maniera negativa contro altri farmaci comunemente assunti.