Il CrossFit è un sistema di fitness, una disciplina sportiva che sempre di più sta entrando a far parte del lessico comune. Perché? Semplice: sempre più persone scelgono di avvicinarsi a questo tipo di allenamento che può essere fatto anche comodamente da casa.

Non confondiamo però la possibilità di praticare il CrossFit da casa con il fatto che si tratti di esercizi semplici o poco impegnativi. Tutt'altro. Il CrossFit prevede una serie di allenamenti, meglio definiti come workout (o WOD: workout of day), studiati in serie ben precise e in gruppi ben precisi di esercizi da svolgere.

Ma più precisamente, cosa è il CrossFit? Il CrossFit è nato negli anni '70, grazie a Greg Glassman, americano, che ha lanciato questo nuovo sistema di mantenersi in forma. Nonostante sia stato lanciato negli anni '70, il CrossFit ha iniziato ad aumentare la sua popolarità a partire dagli anni '90, raggiungendo un vero e proprio boom negli anni 2000, quando moltissimi hanno iniziato a praticarlo.

Era il 1995 quando nacque il primo box. Il box non è altro che la palestra di chi pratica CrossFit. Non disperate, il lessico legato al mondo del crossfit è un po' particolare, ma una volta entrati nel mood, tutto diventa più semplice! Il CrossFit quindi si pratica in boxes, che ad oggi sono sparsi in tutto il mondo e spesso si trovano anche all'interno di palestre o centri fitness.

Entrando ancor più nel dettaglio, in cosa consiste il CrossFit? Si tratta di un allenamento fisico, volto al corpo nella sua interezza. Non esistono muscoli più sollecitati di altri durante gli esercizi di CrossFit, perché tutto è pensato per poter dare a chi lo pratica, un workout equilibrato per un globale allenamento di corpo e mente.

Il rafforzamento fisico, la potenza, ma anche equilibrio, agilità, coordinazione, velocità sono i maggiori aspetti su cui lavora il CrossFit. I workout sono studiati su una serie di movimenti ben precisi, che è bene imparare a svolgere con molta attenzione.

Imparare i movimenti e gli esercizi di CrossFit non è difficile, ma è un'attività che richiede comunque molto impegno, perché eseguire malamente (senza essere seguiti da un trainer esperto) gli esercizi può essere dannoso oltre che poco utile per raggiungere gli obiettivi prefissati.

A rendere particolare il CrossFit è anche il tempo che si dedica a questa disciplina: diversamente dalla palestra “tradizionale” come siamo abituati ad intenderla, il CrossFit prevede un minore impegno di tempo. Le sessioni di CrossFit infatti raggiungono al massimo i 60 minuti. Durante la sessione di allenamento a variare, oltre agli esercizi che seguono un preciso ordine e un preciso numero, cambiano anche la velocità e l'intensità di esecuzione, che ovviamente, variano anche a seconda del livello dell'atleta e del suo fisico.

Attenzione: il fatto che ci voglia meno tempo, non vuol dire che sia più leggero o meno efficace, anzi. È proprio qui che risiede la forza del CrossFit. I workout sono spesso particolarmente intensi e richiedono un grande dispendio energetico, che inevitabilmente porta a bruciare molte calorie e quindi a perdere il peso in eccesso.

Gli allenamenti di CrossFit prevedono la possibilità di sessioni a corpo libero e altre create con l'ausilio di alcuni attrezzi, che si possono reperire e utilizzare in casa, oppure trovare in palestra: palla medica, corda, manubri, anelli, pesi... Da non dimenticare anche il riscaldamento: fondamentale per evitare inutili infortuni, che poi ci obbligherebbero a rimanere a riposo, rinunciando all'esercizio.

A cosa può servire fare CrossFit

Molti sono i benefici portati dal CrossFit, dal potenziamento fisico al benessere mentale, indispensabile per continuare a praticare sport con costanza e passione.

Molti scelgono il CrossFit per ridurre i centimetri del girovita o dei fianchi. Infatti, attraverso gli allenamenti di CrossFit, se eseguiti con costanza e seguendo i consigli di un istruttore, è facile raggiungere questo tipo di risultati. La massa muscolare aumenta e diventa molto più tonica, di conseguenza, la massa grassa (quella tanto temuta e tanto difficile da debellare!) diminuisce. La perdita di peso è dovuta anche alla capacità del CrossFit di aumentare il metabolismo, che agisce poi sulla vita di tutti i giorni.

Il miglioramento fisico è indubbiamente uno dei risultati che ci si aspetta di ottenere una volta deciso di intraprendere la via del CrossFit. Ma ad un benessere fisico, ne consegue un evidente benessere mentale e psicologico, che non è certo da trascurare, anzi, è da sottolineare, perché sempre più spesso diventa una vera e propria necessità.

Cosa mangiare prima di un allenamento CrossFit

Inutile dire che l'alimentazione è un punto particolarmente importante, soprattutto quando si decide di affrontare un sport molto intenso e impegnativo. La dieta mediterranea è sempre da preferire a qualsiasi altra, perché favorisce un corretto apporto di sostanze che per il nostro benessere sono essenziali. Come al solito è bene non esagerare, soprattutto con quegli alimenti detti raffinati, che risultano pesanti, soprattutto in fase di digestione.

Dunque cosa mangiare prima di fare CrossFit? Diciamo che i cibi ricchi di proteine sono da preferite, ma anche semi, frutta, frutta secca e verdura. Più in generale, una dieta varia ed equilibrata è sempre un valido aiuto, non solo per chi pratica il CrossFit, ma per migliorare il nostro stile di vita e la nostra salute da un punto di vista più generale.

Il ruolo svolto dall'alimentazione è più importante di quanto spesso si possa pensare: permette un recupero maggiore e veloce dopo aver effettuato uno sforzo intenso per esempio (cosa importantissima per chi sceglie di fare CrossFit). Nutrire al meglio il nostro corpo prima (e anche dopo) l'allenamento è fondamentale, per questo, in caso di dubbio, chiedete consiglio al vostro allenatore, che sicuramente saprà darvi un'indicazione adatta al vostro livello e al vostro fisico.

guida integratori per migliorare performance nel crossfit
Scarica GRATIS la guida sui migliori integratori per il CrossFit